I più venduti

Cerca nel blog

 Diventa fan

Diventa fan della nostra pagina Facebook e approfitta 3,00 € di uno Sconto!

 Diventa fan

Se non sei collegato a Facebook, fai il login e poi aggiornare la pagina Prima di fare clic sul pulsante vicino come. In caso contrario, non sarà possibile ottenere il voucher.

ARNICA : Scopri le proprieta curative e antinfiammatorie

Pubblicato: 09/03/2017 20:09:05
Categorie: Salute e rimedi naturali Rss feed

ARNICA : Scopri le proprieta curative e antinfiammatorie

Le proprietà curative e antinfiammatorie dell'arnica sono note fin dai tempi antichi, i Greci ne parlavano nei loro trattati di medicina già a partire dal I secolo e nell'epoca moderna si trova riportata nei manuali di giardinaggio dal 1700.

Oggi in fitoterapia è molto usata l'Arnica Montana, che viene utilizzata soprattutto per la preparazione di unguenti e creme per alleviare sintomi dolorosi e altre patologie lievi.

Questa pianta facente parte della famiglia delle Asteracee è conosciuta come erba perenne, nella variante appunto montana cresce tra i 500 e 2500 metri, diffusa maggiormente in Europa è una specie protetta. Altre specie sono presenti nel Nord America e in Asia, se ne contano circa una trentina con caratteristiche simili a quella montana, utilizzate in medicina omeopatica e in farmacologia tradizionale in piccole parti nelle varie preparazioni in aggiunta alla più rara montana.

La pianta si presenta con un fusto eretto alto fino a 60 cm, con infiorescenze giallo-arancio nella forma simili a margherite. I fiori sono la parte più utilizzata, anche se possono essere adoperate anche le radici, più raramente fusto e foglie, vengono raccolti nel periodo di fioritura tra maggio e giugno e velocemente essiccati in modo da essere pronti per la trasformazione.

Le preparazioni a base d’Arnica sono molte.

Le più commercializzate e pratiche all'uso sono le creme, nelle quali oltre alla presenza di quest’erba con diverse percentuali del principio attivo, vengono combinati altri componenti in modo da agire in un senso specifico piuttosto che in un altro. Un efficace abbinamento è il risultato della Crema Arnica e Artiglio del Diavolo, ideale per lenire il dolore traumatico in tempi brevi, grazie all’azione svolta da quest’ultimo, noto anche come cortisone vegetale. Ematomi, slogature e traumi di piccola entità potranno essere curati con l'unzione di questa crema per alcuni giorni.

L’Arnica Montana viene altresì definita come erba amica degli sportivi, grazie alla sua azione antalgica e antinfiammatoria è particolarmente indicata in caso di traumi, contusioni, slogature, strappi muscolari e tendiniti, incidenti e problemi noti a chi pratica abitualmente sport e frequenti anche a chi lo fa saltuariamente e senza un’adeguata preparazione fisica. Proprio agli sportivi è dedicata la Crema Ice Gel Sport a base di aloe e arnica.

Una novità nel mondo delle creme di questo tipo perchè va applicata prima di iniziare la pratica sportiva, in questo modo aiuta l'atleta nella resistenza, a contrastare lo sforzo e la fatica e allo stesso tempo agiscono le proprietà terapeutiche dell'arnica.

Una crema lenitiva all'arnica, come la Crema all'Arnica 10%, è utile anche nei giorni successivi ad un allenamento abbastanza duro, quando si percepisce il dolore agli arti per crampi o per la produzione di acido lattico.

Per cosa possiamo usare una crema all'arnica?

Le creme a base d'arnica, nelle diverse formulazioni, sono impiegabili come rimedio a numerosi fastidi. Molto note le proprietà che contrastano alcuni problemi legati alla pelle come l'acne, i geloni e gli eritemi, alleviano anche il prurito delle punture d'insetto e facilitano il riassorbimento degli ematomi. Utili, come già accennato, in caso di dolori alla muscolatura e all'apparato scheletrico, possono essere applicate per reumatismi, dolori articolari, edemi, distorsioni e lussazioni.

Non finisce qui, i suoi principi attivi le attribuiscono proprietà antimicrobiche e di stimolazione alla circolazione.

Sono da utilizzare esclusivamente per uso esterno, in zone del corpo senza lacerazioni della pelle e mai vicino ad occhi, bocca e genitali. Indubbiamente l'arnica svolge un'azione terapeutica usata esternamente ma è pericolosa se ingerita o introdotta nel nostro corpo. Nel passato si utilizzavano tinture d'arnica da ingerire ma, vista la sua pericolosità, ora può essere ingerita solo tramite medicinali omeopatici che ne contengono una percentuale molto bassa.

Una crema lenitiva a base d'arnica può essere utilizzata da tutta la famiglia. Molto spesso con bambini in casa capita che giocando si procurino piccole contusioni, una pomata all'arnica è un rimedio sicuro e sempre disponibile all'occorrenza.

Condividi questo articolo